U18 ECC – UN'ALTRA VITTORIA IN VOLATA
05/11/2019

Un’altra battaglia quella andata in scena “alla Carim” di via Cuneo, dove i ragazzi di Maghelli partono forte dando sfoggio di talento e abilità, ma poi il ritmo si abbassa concedendo una possibilità alla squadra ospite di rientrare. Imola non se lo fa ripetere due volte, sfrutta l’occasione ghiotta e si porta fino al 75 a 78 a 1:11 da giocare. Ma i Crabs non mollano mai e, con un parziale di 7 a 2 in meno di 60 secondi, portano a casa un’altra formidabile vittoria.

UNDER 18 ECCELLENZA – GIRONE C – SESTA GARA DI ANDATA

BASKET RIMINI CRABS 82 – 80 INTERNATIONAL BASKET IMOLA
(24 – 14, 43 – 40, 62 – 57)

Crabs: Ferrari 24 (8/18, 0/3, 8/8), Rosario Cruz 12 (4/7, 1/4, 1/2), Curi Moraes 5 (1/2, 0/0, 3/6), Rossi 22 (7/8, 1/2, 5/9), Giorgini n.e., Gamboni 0 (0/0, 0/0, 0/0), Tisselli 4 (2/2, 0/0, 0/0), Santoro 6 (1/3, 0/2, 4/4), Bertini 1 (0/0, 0/0, 1/2), Tamburini 0 (0/0, 0/0, 0/0), Montanari 8 (3/8, 0/1, 2/4), Jose 0 (0/0, 0/0, 0/0). Coach: Andrea Maghelli, Ciro Luongo, Danilo Daccico.

Avvio equilibrato fra le due squadre che si sorpassano e controsorpassono ad ogni azione. Per i riminesi sono Filippo Rossi (22 punti e 8 rimbalzi) e Martino Ferrari (24 punti, 7 rimbalzi, 6 assist e 6 palle recuperate) ad aprire le danze biancorosse grazie ad una buona circolazione di palla che obbliga gli avversari ad una rotazione difensiva poco adeguata. Il gioco offensivo dei Granchi è molto efficace, Merfi Rosario Cruz e Henrique Curi Moraes trascinano la squadra ad un primo allungo (16 a 8) che costringe il coach ospite a richiedere un time-out, senza però ottenere i risultati sperati. Sono, infatti, i Crabs ad uscire ancora più determinati dal minuto di sospensione, e senza troppa difficoltà chiudono il primo quarto con la doppia cifra di vantaggio.

Nel secondo quarto cala leggermente l’intensità biancorossa e i ragazzi di Coach Maghelli faticano a mantenere il giusto ritmo. Il gioco in attacco si inceppa, i punti arrivano solo dalle mani di Matteo Montanari che sfrutta tutta la sua fisicità per comandare l’area, ma i problemi maggiori arrivano dalla zona difensiva, Imola dopo 15 minuti ha capito quali sono le contromosse migliori per mettere in difficoltà la difesa biancorossa e dal -10 di fine primo periodo si riporta fino a -2 (30 a 28). Servono lucidità è freddezza, così Coach Maghelli decide di richiamare in panchina i propri giocatori per 60 secondi di consigli. La squadra esce dal time-out con le idee ben chiare: Rosario Cruz libera con un assist perfetto Montanari che appoggia 2 punti al tabellone, seguito a ruota da Ferrari che recupera un pesante pallone a metà campo volando in un vincente contropiede per il 36 a 28. Imola corre ai ripari, grazie al time-out spezza il ritmo riminese e rientra in campo ricucendo lo svantaggio, ma la bomba di Rosario Cruz frena ancora una volta la rimonta imolese. Imola ci riprova nuovamente, questa volta è Alex Tisselli ad azzittire il pubblico ospite, con due canestri consecutivi che ridanno vigore alla squadra.

La ripresa segue lo stesso copione di inizio partita, con i Granchi più determinati ed intensi che trovano ritmo e spazio per delle giocate proficue. Curi Moraes e Ferrari riportano il vantaggio a 3 possessi, poi ci pensa Capitan Rossi a dare la carica, un appoggio al tabellone su assit di Ferrari, una stoppata decisiva in mezzo all’area avversaria e una bomba dall’arco allo scadere dei 24” segnano sul tabellone il 62 a 51 con 2:14 da giocare. Poi si rispengono le luci, nei 47 secondi finali Imola mette due triple consecutive riducendo lo svantaggio a sole 5 lunghezze.

L’ultimo quarto ricomincia con un’altra tripla ospite e Coach Maghelli richiede immediatamente time-out. Bisogna ritrovare la giusta concentrazione e intensità, ma la situazione si fa critica: a 8:42 Imola riesce a tornare in vantaggio (non capitava dal terzo minuto del primo quarto) e cerca di scappare sfruttando due brutte palle perse riminesi. I Granchi ritrovano la parità grazie alla freddezza di Martino Ferrari e Jacopo Santoro dalla lunetta, entrambi mettono 2/2 dalla linea della carità e permettono alla squadra di sospirare. Rosario Cruz, Curi Moraes e Santoro ritrovano la via del canestro e riescono a portare i biancorossi sul 75 a 70. Non è ancora finita: in attacco il gioco riminese si inceppa e la squadra di Imola ne approfitta per riportarsi in parità (75 a 75) a 2:30 dalla fine.

L’aria si fa pesante, la stanchezza inizia a farsi sentire mentre le energie traballano. Per più di un minuto nessuna delle due squadre riesce a segnare fino a quando ad 1:11 dalla fine Imola trova una bomba pesantissima che porta i riminesi a -3. Ci pensa Jacopo Santoro a risollevare il morale in casa biancorossa, ancora una volta perfetto ai liberi, riduce lo svantaggio ad un solo punto (77 – 78). Il tempo scorre e la situazione si fa sempre più critica, Ferrari sfida la difesa avversaria e con un sottomano centrale mette il canestro del 79 ad 78. Imola però non demorde, e riesce a trovare ancora 2 pesantissimi punti (79 – 80).

Quando mancano 33 secondi alla fine, Coach Maghelli chiama il suo ultimo time-out, disegna il gioco sulla lavagnetta e sposta la rimessa in attacco: Martino Ferrari si fa carico di tutta la squadra, si butta in entrata e subisce fallo, ancora una volta 2/2 ai liberi che vale il +1 (81 – 80) a 17 secondi e 22 decimi. La palla passa nelle mani imolesi ma un gran recupero di Rosario Cruz costringe la difesa avversaria a commettere fallo, mandandolo in lunetta: sbaglia il primo, ma mette il secondo (+2). Con il punteggio che recita 82 ad 80 a 13 secondi dalla fine, la palla è nelle mani di Imola, che costruisce un gioco perfetto per liberare l’uomo dai 6 e 75, ma il tiro è corto, rimbalzo in attacco e ci riprovano da sotto il canestro, ma un magistrale Capitan Rossi a 3 secondi dalla fine stoppa la palla appena rilasciata dalle mani del tiratore e la fa carambolare sul terreno di gioco; Martino Ferrari si getta a terra, piazza fermamente due mani sul pallone e lascia scadere l’ultimo secondo.

Una vittoria sofferta ma fondamentale. I Crabs sono entrati con il giusto atteggiamento in campo, portando il vantaggio subito in doppia cifra, poi non sono più riusciti a trovare il ritmo e questo ha permesso ad Imola di rientrare. Qualche errore e qualche ingenuità di troppo che sarebbero potuti costare caro ai ragazzi di Maghelli, ma nel finale sono riusciti a portare a casa un'altra importante vittoria.

Abbiamo iniziato con il giusto piglio e per come stavamo giocando avremmo potuto portare a casa la partita senza grossi problemi. Poi ci siamo complicati le cose da soli, permettendo ai nostri avversari di trovare sempre più fiducia. Il problema principale è stato in attacco quando abbiamo smesso di muovere la palla prediligendo degli 1 contro 1 poco efficaci, e questo ci ha fatto perdere il ritmo. Rientrati dall’intervallo avevamo riproposto l’intensità giusta ma a fine terzo quarto abbiamo subito due bombe consecutive che hanno riacceso gli entusiasmi di Imola. Nel finale la partita è stata decisa da piccoli episodi, la nostra forza è stata quella di approfittare di ogni possibilità che ci siamo creati. Alla fine la freddezza e la lucidità in lunetta ci hanno permesso di portare a casa un’altra vittoria.” Coach Andrea Maghelli

classifica
CLASSIFICA SERIE B
TEAM
Pt
Benedetto XIV Cento
50
Pallacanestro Piacentina Piacenza
42
Pallacanestro Crema
40
Pall. Vicenza 2012
40
Basket Lecco
38
Raggisolaris Faenza
38
Tigers Forli'
34
Pallacanestro Aurora Desio 94
30
Virtus Basket Padova
28
Nuova Pall. Olginate
26
Basket 2000 Reggio Emilia
24
Pall. Bernareggio 99
24
Basket Lugo
24
NTS Basket Rimini Crabs
22
Green Basket Palermo
18
Pallacanestro Alto Sebino Costa Volpino
12
Iscriviti alla Newsletter E-mail dei CRABS
Vuoi ricevere gli aggiornamenti sul tuo telefonino?
Iscriviti alla NEWSLETTER SMS
Basket Rimini Crabs
Sede legale Via Mosca, 54B
Capitale sociale Euro 18.000,00 i.v.
Codice fiscale e numeri iscrizione nel registro
delle Imprese di Rimini n. 91002440401
P.Iva 02028690408
Iscritta nel REA della C.C.I.A.A. di Rimini al n. 254450
Soggetta a direzione e coordinamento della Società
CRABS 1947 S.R.L. sede in Via Mosca, 54B
Cod. fisc. 03617500404
Privacy Policy
Realizzazione siti internet