FILIPPO ROSSI E ALESSIO MAZZOTTI VOLANO A TENERIFE
10/12/2019

Continuano le collaborazioni fra Basket Rimini Crabs e Oxygen Bassano (Bassano del Grappa, Vicenza), dopo Francesco D’Agnano e Nicolò Baldisserri (che hanno partecipato con la formazione di Bassano al Torneo Ciudad de Santa Cruz, clicca qui per l’articolo) ora è la volta di Filippo Rossi e Alessio Mazzotti.

I due ragazzi sono pronti a partire per Tenerife con la squadra Under 18 di Bassano (prima nel campionato U18 Eccellenza – Girone Veneto) per confrontarsi con le formazioni giovanili di società blasonate come Real Madrid, Joventut de Badalona, Canterbury Lions, USK Praha e tante altre. Squadre provenienti da tutta l’Europa, abituate a partecipare a campionati, coppe e tornei ai massimi livelli. Un’opportunità senza precedenti per i due Granchi che non vedono l’ora di potersi confrontare con avversari di questo calibro.

Si tratta della XXIII edizione del Torneo Junior Santa Cruz de Tenerife, realizzato grazie al sostegno di Fred Olsen Express; una manifestazione oramai ben avviata che ogni anno riunisce i massi esponenti del basket giovanile, e che vedrà alzare la prima palla a due mercoledì 11 dicembre alle ore 10:30. Il primo impegno per la squadra veneta è previsto per mercoledì 11 dicembre alle ore 12:15 (ulteriori informazioni su gironi e orari verranno pubblicati domani).

Filippo è un giocatore nato e cresciuto nelle fila dei Crabs, i quali lo hanno visto migliorare giorno dopo giorno, valorizzando il suo talento e mettendogli a disposizione tutti gli strumenti per esprimere al massimo il suo potenziale. Filippo è oramai il capitano della squadra Under 18 Eccellenza oltre a giocare da titolare anche nel campionato C Silver con Bellaria. La passione che ha per il basket è talmente forte che contagia chiunque gli stia attorno.

Alessio è un giocatore dei Dolphins Riccione, che quest’anno partecipa al campionato Under 18 Eccellenza con la VL Pesaro oltre alla Serie D a Riccione. La collaborazione e la condivisione di diversi progetti tecnici tra i Crabs e i Dolphins, e il loro presidente Stefano Barosi, a cui va un grande ringraziamento, hanno portato Alessio a giocare con i Crabs l’anno passato mentre continua tutt’ora a far parte della squadra riminese in occasione di tornei importanti come questo di Tenerife e l’European Youth Basketball League.

I due Crabs sono pronti per volare sull’isola spagnola ed iniziare questa nuova avventura. Buona fortuna Granchi!

Abbiamo chiesto al Presidente Carlo Antonio Da Campo (Oxygen) e al Presidete Domenico Zampolini (Crabs) come è nata questa collaborazione e cosa pensano della partecipazione a questo torneo, di seguito le loro interviste.

CARLO ANTONIO DA CAMPO

Presidente, come nasce l’idea di collaborazione tra Oxygen ed i Crabs Rimini? Possiamo parlare di basi per il futuro?

Tutto parte dalla conoscenza oramai pluriennale di una carissima persona, che nel suo ruolo e nella sua professione è rara, parlo di Simone Lusini. Abbiamo iniziato a collaborare diverso tempo fa, e ad inizio mese abbiamo convocato due ragazzi di Rimini per un torneo Under 15 e ho invitato anche Simone a venire con noi. Abbiamo iniziato a parlare ed abbiamo visto che c’è una forte possibilità e volontà di collaborare. Credo che siamo due realtà complementari, che assieme possano fare bene. Questo non è certo un punto di arrivo, ma una tappa fondamentale di un percorso, che speriamo possa esser lungo e che prevede presto degli incontri anche con il proprietario del Basket Rimini Crabs, il Dottor Luciano Capicchioni.

Il vostro Club ospita ragazzi da 8 differenti paesi. Oltre a partecipare al campionato dei pari età molti di loro giocano anche in categorie superiori e questo è sicuramente positivo per la loro crescita. In questa ottica quanto può influire sul miglioramento dei singoli un torneo di questa levatura?

Per Oxygen è la prima volta in un torneo di questa levatura, perché con le annate più piccole abbiamo già affrontato le Big Europee, ma per l’Under 18, che sono sostanzialmente i ragazzi al ridosso della prima squadra, è la prima volta in un panorama internazionale di questo livello. Credo sia una grandissima opportunità per i ragazzi, per mettersi in mostra e confrontarsi con il loro valore; ma anche per i coach e per noi Società è importante, per poter vedere il lavoro che ancora c’è da fare. Quindi non andiamo con velleità di dire “facciamo risultato”, ma di capire quanto lavoro dobbiamo ancora fare per diventare come loro.

Per Oxygen è la prima apparizione in un torneo internazionale così competitivo. Come viene vissuta all’interno del Club questa esperienza?

Siamo super gasati, è come esser arrivati a mettere la bandiera al Campo Base nella scalata dell’Everest. Sappiamo che la strada è ancora lunga, però abbiamo raggiunto un risultato importante. Siamo tutti concentrati e pronti per questa nuova esperienza.

DOMENICO ZAMPOLINI

Com’è nata la collaborazione tra le due società e qual è il progetto alla base?

In qualsiasi sport da anni si sta facendo impellente la necessità di avere chiari indirizzi programmatici sui quali costruire le società e su quello che in ogni società è il futuro: il settore giovanile.

L'andare avanti senza un'idea, senza obiettivi idonei per realizzarle vuol dire sparire dal contesto in cui si agisce, dobbiamo progettare una strada da percorrere ponendoci delle tappe intermedie, stabilire i mezzi da utilizzare, gli strumenti per verificare poi la qualità e la quantità del percorso fatto.

Meta ed obiettivi devono essere compatibili coi i mezzi a nostra disposizione e quindi collegarsi alla realtà esterna nella quale siamo inseriti.

Da quando, nel 2002, Luciano Capicchioni ha preso in mano la gestione del Basket Rimini Crabs, questa è stata la mission prioritaria della nostra franchigia, cercando di dare alla nostra società un nuovo modo di intendere lo sport, coinvolgendo in questo progetto più società possibili. Un modo per incontrare e confrontarsi con dirigenti e tecnici capaci e un nuovo modello manageriale che supporti il consiglio direttivo nel suo lavoro, così da consentirci di raggiungere il nostro obiettivo finale.

Condividendo in pieno queste idee con la società Oxygen di Bassano del Grappa e in special modo con il Presidente Carlo Da Campo, con il quale abbiamo settimanalmente contatti, abbiamo creato questo progetto.

Quanto è importante per il prestigio di una società sportiva partecipare a competizioni internazionali di questo livello, alle quali sono presenti formazioni di altissimo livello, come ad esempio il Real Madrid?

Il settore giovanile del Basket Rimini Crabs è un fiore all'occhiello nel panorama italiano, e la dimostrazione è data dal fatto che i nostri ragazzi vengono invitati a partecipare a tornei internazionali in cui hanno la possibilità di confrontarsi con le massime realtà europee, come il Real Madrid. Questo è un valore aggiunto della nostra società che dimostra la sua competenza e la sua credibilità, e che offre ai propri giocatori opportunità che permettono loro di crescere.

Quanto incide questo tipo di esperienza nella crescita professionale e personale di un giocatore?

Per i nostri atleti confrontarsi continuamente con ragazzi di altre nazioni è importantissimo e li aiuterà nella crescita personale relazionandosi con culture e modi diversi di vedere le cose. Lo sport favorisce lo sviluppo di esperienze di vita, le così dette life skills (come ad esempio capacità di leadership, processo decisionale, capacità di reagire sotto pressione, e tante altre), che possono essere trasferite in diversi ambiti della vita, dalla pallacanestro, alla scuola, all’ambiente sociale.

Acquisire una crescita in queste capacità fondamentali permette ai ragazzi di ottenere il meglio nello sport, ma anche di portarsi, per tutto il resto della propria vita, alcune caratteristiche che li aiuteranno a diventare uomini di successo nel lavoro e nella vita privata.

Per ultimo faccio i miei migliori auguri a Rossi e Mazzotti invitati al Torneo di Tenerife per gli Under 18 e gli dico "fate vedere di che pasta siamo fatti".
CLASSIFICA SERIE B
TEAM
Pt
Benedetto XIV Cento
50
Pallacanestro Piacentina Piacenza
42
Pallacanestro Crema
40
Pall. Vicenza 2012
40
Basket Lecco
38
Raggisolaris Faenza
38
Tigers Forli'
34
Pallacanestro Aurora Desio 94
30
Virtus Basket Padova
28
Nuova Pall. Olginate
26
Basket 2000 Reggio Emilia
24
Pall. Bernareggio 99
24
Basket Lugo
24
NTS Basket Rimini Crabs
22
Green Basket Palermo
18
Pallacanestro Alto Sebino Costa Volpino
12
Iscriviti alla Newsletter E-mail dei CRABS
Vuoi ricevere gli aggiornamenti sul tuo telefonino?
Iscriviti alla NEWSLETTER SMS
Basket Rimini Crabs
Sede legale Via Mosca, 54B
Capitale sociale Euro 18.000,00 i.v.
Codice fiscale e numeri iscrizione nel registro
delle Imprese di Rimini n. 91002440401
P.Iva 02028690408
Iscritta nel REA della C.C.I.A.A. di Rimini al n. 254450
Soggetta a direzione e coordinamento della Società
CRABS 1947 S.R.L. sede in Via Mosca, 54B
Cod. fisc. 03617500404
Privacy Policy
Realizzazione siti internet